Cinzia, la graphic novel di Leo Ortolani diventa uno spettacolo teatrale e scatena polemiche

263
8 Agosto 2019

Il fumetto di Leo Ortolani Cinzia diventa uno spettacolo teatrale e scatena polemiche perché troppo vicino alla cultura gender. I partiti di opposizione della città di Lucca sono preoccupati per il tema trattato.

Durante il prossimo Lucca Comics & Games verrà messo in scena Cinzia, spettacolo teatrale tratto dall’omonimo fumetto scritto e disegnato da Leo Ortolani. Lo spettacolo andrà in scena al Teatro del Giglio ma prima ancora di avere la data in cui sarà possibile vederlo nel consiglio comunale di Lucca scatta la polemica. Il motivo è dovuto al fatto che la protagonista dell’opera è un transessuale e quindi secondo gli esponenti di Lega, Forza Italia e Movimento 5 stelle le tematiche affrontate sarebbero troppo vicine alla cultura gender.

Una presa di posizione a priori quella dei partiti politici preoccupati che lo spettacolo teatrale potrebbe portare a una deriva verso la cultura gender o il semplice fatto che «affrontare questi temi è pericoloso, bisognerebbe stare attenti» secondo le parole di Giovanni Minniti.

Polemiche che hanno visto la risposta di Emanuele Vietina, direttore generale di Lucca Comics & Games, il quale ha sottolineato il fatto che la diversità è il tema dell’edizione 2019 di Lucca Comics & Games ed ovviamente di Leo Ortolani, che si è limitato ad un «Siete delle pazze» tramite la sua pagina di Facebook ufficiale.

 

Il fumetto di Leo Ortolonai Cinzia diventa uno spettacolo teatrale e scatena polemiche perché troppo vicino alla cultura gender.
Aree Tematiche
Entertainment Fumetti News
Tag
giovedì 8 agosto 2019 - 10:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd