Angoulême 43, un terremoto nel mondo del fumetto

2
27 Gennaio 2016

angouleme43

Il 28 Gennaio avrà inizio il 43° Festival di Angoulême ricchissimo di mostre e manifestazioni dedicate al mondo del fumetto e dell’illustrazione. Ma mai come quest’anno, il festival è stato oggetto di critiche e polemiche.

Tutto è nato dalla lista dei candidati al Gran Prix, che non vedeva alcuna donna al suo interno. Eccovela:

  • Brian M. Bendis
  • Christian Binet
  • Christophe Blain
  • Françoise Bourgeon
  • Charles Burns
  • Pierre Christin
  • Daniel Clowes
  • Richard Corben
  • Cosey
  • Etienne Davodeau
  • Nicolas de Crécy
  • Edika
  • Carlos Giménez
  • Emmanuel Guibert
  • Hermann
  • Alejandro Jodorowsky
  • Stan Lee
  • Milo Manara
  • Taiyô Matsumoto
  • Lorenzo Mattotti
  • Frank Miller
  • Alan Moore
  • Quino
  • Riad Sattouf
  • Joann Sfar
  • Bill Sienkiewicz
  • Jirô Taniguchi
  • Naoki Urasawa
  • Jean Van Hamme
  • Chris Ware

 

Dopo che si è scatenata l’ira dei fumettisti, sceneggiatori e soprattutto dei lettori, la giuria del festival ha cercato di metterci una pezza, aggiungendo alcuni nomi femminili all’odiata lista maschilista. I nomi aggiunti sono i seguenti:

 

  • Lynda Barry
  • Julie Doucet
  • Moto Hagio
  • Chantal Montellier
  • Marjane Satrapi
  • Posy Simmonds

 

Tutto bene quindi? No, per niente.

 

Questa pezza non è piaciuta a nessuno

Questa pezza non è piaciuta a nessuno e così l’organizzazione ha deciso di cambiare completamente le carte in tavola, eliminando la lista precedente e cambiando il metodo di selezione, attivando una serie votazioni aperte. Ne sono usciti quindi tre nomi che si contenderanno il Grand Prix d’Angoulême:

 

  • Hermann
  • Alan Moore
  • Claire Wendling

 

Alan Moore ha già declinato il Grand Prix

Un trittico davvero d’eccellenza se non fosse che Alan Moore ha già declinato il Grand Prix in precedenza e che Claire Wendling ha chiesto via facebook ai suoi sostenitori, di smettere di votarla perchè la polemica non è assolutamente chiusa:

 

[mfb_pe url=”https://www.facebook.com/laclairewendling/posts/812076555581704″ mbottom=”50″]

 

Ma venendo al sodo, il festival si prospetta comunque una esperienza ricca e interessante.

Ma venendo al sodo, il festival si prospetta comunque una esperienza ricca e interessante. Tra gli eventi imperdibili ricordiamo l’esposizione dedicata alle opere di Hugo Pratt e Corto Maltese e la presenza di Kim Jung-Gi che si esibirà live a Little Asia. Al Festival sarà presente anche il maestro Katshuiro Otomo che nella giornata di Sabato terrà una conferenza per i fan al Théâtre d’Angoulême. Sarà presente anche l’esposizione Art de Morris in onore di Maurice de Bévère e del suo amatissimo Lucky Luke.

 

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al Programma Completo sul sito ufficiale.

 

 

Aree Tematiche
Animazione Creatività Entertainment Eventi Fumetti Illustrazione Real Life
Tag
mercoledì 27 gennaio 2016 - 11:10
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd